Il Blue Day al MarinaUp Izola

modra zastava

Isola, 3 giugno 2022 — MarinaUp Izola in collaborazione con l’asilo Mavrica ospita oggi il Blue Day, durante il quale avverrà la solenne inaugurazione della 23º Bandiera Blu. Il Blue Day di quest’anno sottolinea l’importanza della separazione e del riciclo dei rifiuti, in particolare della plastica monouso.

La Bandiera Blu è un marchio ambientale riconosciuto a livello internazionale per la gestione sostenibile delle spiagge e dei porti turistici, il cui obiettivo principale è quello di aumentare la consapevolezza ambientale. La Bandiera Blu indica spiagge con mare pulito, ambiente ben conservato, buone infrastrutture e una ricca offerta. MarinaUp Izola è orgogliosa di essere in compagnia anche quest’anno ad 15 altri vincitori della Bandiera Blu in Slovenia.

Lo scopo principale del nostro Blue Day è quello di incoraggiare i bambini a proteggere e mantenere pulito l’ambiente. I bambini dell’asilo Mavrica hanno incontrato oggi gli amici di Aktiven otrok, i quali hanno preparato per loro una corsa ad ostacoli e gli hanno aiutato a riconoscere l’importanza della separazione dei rifiuti e come tutti possiamo a contribuire a un ambiente più pulito, poiché la cura ambientale sta diventando un tema sempre più importante.

Vladimir Gavran, il direttore di MarineUp Izola, ha dichiarato: “Sono contento che dopo un paio di anni a causa del Covid, possiamo ospitare oggi di nuovo i bambini dell’asilo Mavrica nel nostro marina. Credo che l’educazione ambientale dei più giovani sia molto importante, poiché le questioni ambientali sono una realtà che le generazioni future dovranno affrontare molto più seriamente di quanto lo facciamo oggi. Uno degli obbiettivi principali del nostro marina è perseguire lo sviluppo in collaborazione con l’ambiente locale. Questo per noi è estremamente importante, soprattutto perché il nostro porto turistico è attaccato al centro storico. L’ambiente locale è stato preso in considerazione anche durante la pianificazione dei nostri principali investimenti infrastrutturali, come il molo galleggiante B e il nuovo edificio polifunzionale, dove abbiamo optato per soluzioni sostenibili che hanno un minore impatto sull’ambiente. Per concludere, sono orgoglioso che il nostro porto turistico soddisfi gli elevati standard della Bandiera Blu e continueremo a lavorare sodo per soddisfare questi criteri anche in futuro.”